RICETTA TORTA PARADISO

Dolce semplice ma gustoso, tipico della tradizione lombarda, perfetto per la colazione o lo spuntino di grandi e piccini.

Perché Paradiso? Sono diverse le storie che ruotano intorno all’ origine di questo dolce.

Secondo la leggenda più pittoresca un frate della Certosa di Pavia ha imparato la ricetta della torta paradiso da una giovane sposa conosciuta mentre, uscito di segreto dal monastero, girava per le campagne circostanti alla ricerca di erbe curative. I confratelli estasiati dalla bontà della torta la chiamarono torta paradiso.

 

Un’altra versione, meno fantasiosa, prevede che il nome derivi dall’esclamazione di una nobildonna che, assaggiata la prima fetta, la paragonò al paradiso.

 

INGREDIENTI

Burro 125 gr

Zucchero 125 gr

Uova 75 gr

Tuorli 32 gr

Fecola 50 gr

Farina 125 gr

Baking 2 gr

 

Bacca vaniglia N. 2 

 

PROCEDIMENTO

Montare il burro con lo zucchero e la vaniglia, aggiungere gradualmente le uova ed i tuorli, alternare con la farina, la fecola ed il baking miscelati e setacciati per due volte. Imburrare ed infarinare una tortiera del diametro 24 e cuocere a 170° per circa 40 minuti. Una volta raffreddata spolverizzarla con lo zucchero a velo.

 

CONSIGLI DI DEL PASTRY CHEF VINCENZO:  

Riscaldare il burro (di altissima qualità) a 22° e montare bene con lo zucchero prima di aggiungere le uova. 

Le uova non devono essere a temperatura di frigorifero ma, a temperatura ambiente (18°/20°).

 

Utilizzare se possibile baccelli di vaniglia Tahiti perché ha un’aroma più fruttato e si abbina bene a questa torta.

 

 

…BUON DOLCE A TUTTI E NON DIMENTICATE DI FARCI UN TAG SUI NOSTRI SOCIAL SE LA PROVATE!